Skip links

Soda al limone

Nello stesso modo in cui si prepara la soda all’arancia, si può preparare una bevanda frizzante al limone che somiglia alla lemonsoda in commercio. Anche in questo caso la preparazione è semplicissima, bastano pochi ingredienti e un po’ di pazienza (ma non troppa) e il gioco è fatto.

Queste bevande probiotiche, oltre ad essere ricche di batteri buoni per la flora intestinale sono senza zucchero (a differenza di quelle che si possono acquistare al bar) e sono ricche di enzimi, vitamine e fermenti lattici che fanno bene all’organismo.

Durante l’estate nelle giornate molto calde, questa bevanda non solo disseta e rinfresca ma contiene anche vitamine e probiotici che hanno un effetto anti-infiammatorio e disintossicante.

Non temete lo zucchero nella ricetta, sebbene sembri molto per una sola bottiglia da 500ml sappiate che la fermentazione trasformerà tutto lo zucchero in anidride carbonica, quindi non ci sarà quasi più traccia di zuccheri.
Tanto per fare qualche paragone.. in una lattina di soda al limone commerciale trovate nell’elenco degli ingredienti oltre allo zucchero anche lo sciroppo di glucosio, anidride carbonica aggiunta aromi e conservanti, mentre nella vostra soda al limone fatta in casa non ci sarà niente di tutto ciò! Inoltre le bollicine della vostra soda saranno dovute ad una fermentazione naturale, piuttosto che essere aggiunte artificialmente.

Se volete una soda molto frizzante aumentate leggermente lo zucchero.

Ingredienti (per 500ml)

  • 60ml di succo di limone appena spremuto
  • 60ml di siero di kefir o yogurt
  • 380ml di acqua
  • 20gr di zucchero

Preparazione

  • Versate il succo di limone e il siero nella bottiglia, anche in questo caso se avete una bottiglia da 750ml invece di 500ml va benissimo, così la bevanda avrà più spazio per fermentare senza danni
  • aggiungete lo zucchero
  • versate l’acqua e mescolate tutto 
  • lasciate a fermentare a temperatura ambiente evitando la luce diretta del sole per almeno 72 ore, controllando con regolarità la bottiglia per evitare che fermenti troppo
  • al termine dei 3 giorni potete controllare quando è diventata frizzante, se volete aumentare le bollicine basta aumentare il tempo di fermentazione
  • mettete in frigo dove si conserverà per settimane.

 

 

 

Leave a comment