Skip links

Siero di Kefir o yogurt

Il siero di kefir o di yogurt è molto utile per preparare tante ricette, innanzitutto lo potete usare come starter per fare il pane al posto del lievito, ci vorrà un po’ di più per farlo lievitare ma il risultato finale sarà decisamente più digeribile e nutrienti di un pane classico preparato con il lievito di birra.

Altro ottimo modo per utilizzare il siero di kefir è preparare delle verdure fermentate, aggiungendo il kefir alle verdure non solo sarà più veloce il tempo di fermentazione ma il risultato finale sarà molto più ricco di probiotici, rispetto alla semplice ricetta che include solo il sale.

Il siero, che spesso viene visto come uno scarto, è in realtà un cibo estremamente prezioso per la nostra salute. Il siero ottenuto dal kefir, oltre a contenere molti fermenti lattici, è ricco anche di vitamina B2 (riboflavina) che aiuta l’organismo a convertire in carburante i carboidrati che ingeriamo.

Non solo.. il siero ha anche ottime proprietà antisettiche ed anti-infiammatorie, è ricco di potassio e aiuta a mantenere ottimali i livelli di colesterolo. Vi serve qualche altro motivo per averlo in casa?

Per poter ottenere il siero da kefir o yogurt basta avere una tela da formaggi (acquistabile in merceria), un colino e una ciotola.

Preparazione

  • Disponete il colino coperto con la tela sopra ad una ciotola
  • versate il kefir o lo yogurt
  • lasciate colare in frigorifero per 24 ore
  • passato il tempo otterrete un formaggio spamlabile dal kefir o uno yogurt denso stile greco e nella ciotola ci sarà il vostro siero pronto per essere utilizzato.

Il siero si conserva per molto tempo in frigorifero, ma come tutti i probiotici, più passa il tempo meno batteri vivi e vitali ci saranno, vi consiglio di utilizzarlo non oltre la prima settimana per risultati ottimali.

Leave a comment