Cerca nel sito

Le verdure fermentate sono un’altra arma segreta per una salute di ferro. Prima di provarle, avevo solo provato dei crauti in scatola, che nulla hanno a che vedere con queste bombe di salute. Le verdure fermentate fanno sia da pre che pro-biotici, contengono enizimi che aiutano la digesione, fibre non digeribili che vanno a nutrire i meravigliosi batteri buoni contenuti nel liquido in cui fermentano, donando a chiunque li mangi con regolarità benefici unici.

Qualche tempo fa ho avuto un forte mal di gola con febbre piuttosto alta, appena ho misurato la febbre ho deciso di bere un paio di cucchiai del liquido di fermentazione dei miei crauti rossi, mi sono sdraiata sul letto e ho riposato per un paio d’ore, quando mi sono alzata la febbre era scesa da 39 a 36,5 e il mal di gola era quasi del tutto sparito. Ho mangiato a cena le verdure fermentate e ho bevuto un po’ di kefir... e il giorno dopo ero in ottima forma! Le verdure fermentate sono ideali quando si ha mal di stomaco, difficoltà a digerire, intossicazione da cibo, ma anche per le allergie stagionali.

In alcuni casi, ovviamente, i risultati saranno lenti ma certi, piano piano, proseguendo con costanza nell’uso di queste verdure riscontrerete benefici ogni giorno diversi.

Benefici delle Verdure fermentate

Le verdure fermentate sono dei tre cibi qui descritti le vere e proprie medicine naturali per il vostro intestino. A differenza del kombucha e del kefir, le verdure sono sia Pro che Prebiotiche. Ma cosa significa? Questi termini invadono le nos- tre case ma molti non sanno neanche a cosa fanno riferimento. Prebiotico è in genere una fibra, qualcosa che non viene digerito e arriva nell’intestino ed è cibo per i batteri buoni che si trovano nel nostro intestino. I batteri mangiano queste fibre insolubili (che non vengono distrutte durante la digestione) e producono acidi a catena corta, che aiutano l’organismo in molti modi. Gli acidi a catena corta aiutano l’organismo a comunicare con le cellule di grasso aiutando lo smaltimento del grasso in eccesso e prevenendone l’accumulo. Interessante, no? Dopo che avete dato da mangiare ai vostri batteri dovete anche fare in modo che creino un esercito al vostro servizio e il modo migliore è mangiano i PRObiotici.

I pro-biotici sono batteri, batteri buoni che resistono alla digestione e arrivano sani nell’intestino e lo colonizzano.