Cerca nel sito

Anche se può sembrare una cosa complessa, germogliare il grano o i cereali in casa è un procedimento molto semplice che non richiede alcun attrezzo particolare.

Da anni faccio germogliare i legumi prima di cuocerli perché so che questo procedimento li rende più digeribili e molto più nutrienti e ricchi di minerali, micronutrienti e vitamine, ma è da poco che ho iniziato a farlo con il grano. Ad essere sincera io ho acquistato un'essiccatore perché il costo è piuttosto ragionevole, occupa poco spazio ed è molto utile per essiccare bucce di agrumi (da tritare e tenere in frigorifero in un barattolo per usare poi in cucina) ma anche per essiccare legumi freschi oppure, appunto, il grano per poi macinarlo, ma potete essiccare il grano all'aria o in forno senza problemi.

Anche se questo procedimento è lungo, in realtà il lavoro da fare è molto poco, e comunque a livello nutrizionale ne vale assolutamente la pena.

Ingredienti

  • 500gr di grano
  • 1,5lt di acqua

Procedimento

  • Mettete in ammollo il grano nell'acqua in una ciotola capiente
  • lasciate riposare coperto con un panno per tutta la notte  (o per almeno 12h)
  • al termine dell'ammollo scolate il grano e mettetelo in uno scolapasta che appoggerete sopra un piatto o una ciotola per raccogliere l'acqua in eccesso)
  • lasciate riposare altre 8/24h fin quando non compariranno delle piccole codine sui chicchi di grano
  • asciugate con un panno se i chicchi sono ancora umidi e poi metteteli nell'essiccatore o oppure in una teglia ricoperta di carta da forno
  • se asciugate il grano in forno usate la temperatura più bassa possibile (50/60° sarebbe ideale)
  • se usate l'essiccatore, ricoprite i vassoi con carta da forno se i buchi sono troppo grandi e mettete ad essiccare a 40° per circa 6/8h

Quando i chicchi saranno ben asciutti e secchi potete macinarli in un macinino adatto a semi e cereali oppure potete provare in un frullatore o nel Bimby per preparare pane, pasta, dolci ecc..

I chicchi possono anche essere semplicemente bolliti e usati per preparare primi piatti o contorni e insalate.

La farina, messa in un barattolo di vetro magari in frigo, dura almeno 6 mesi.

Note

Il grano germogliato (o qualsiasi cereale o legume messo in ammollo) è  privo di fitati  e durante la germogliazione gli amidi vengono trasformati in zuccheri semplici quindi molto più digeribili, inoltre i valori nutrizionali posso essere fino a 30 volte più alti del grano semplice. Attraverso questo processo viene ridotto anche il contenuto di glutine.